Prof. Ing. Alfredo Liverani

Fondamenti di CAD e Disegno del Prodotto Industriale T

Scuola di Ingegneria e Architettura - Bologna - 0938 CdLM Meccanica - II anno - II semestre


   
Aggiornato a:

A.A. 2014-15

Codice corso:
[8182 - 73459]
CFU:
7
Programma:

Programma del corso

Orario:
 

 

Lun.
Mar.
Merc.
Giov.
Ven.
Sab.
8-9
9-10
Lab 4 *
10-11
Lab 4 *
11-12
Lab 4 *
12-13
Lab 4 *
13-14
Lab 4 *
14-15
 
15-16

Lab 4 *

16-17

Lab 4 *

17-18
18-19
19-20
   
 

Il recupero delle lezioni del 20/3 e 27/3 avverrà nelle date del

22/4

29/4

6/5

20/5

in aula 2.8 dalle 9 alle 11.

 

 

 

* Lab3 - Presso la sede di Ingegneria di v.le Risorgimento, 2.

* Lab4 - Presso la sede di Ingegneria di v.le Risorgimento, 2.

** Lab6 - Presso la sede del Lazzaretto, via Terracini, 28.

   
Regolamento:
  • Il corso comporta lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche in laboratorio. Sono a disposizione i calcolatori del laboratorio con il software preinstallato.
  • Le tavole di esercitazione dovranno essere eseguita al CAD. Potrà essere richiesto di eseguire alcune parti delle esercitazioni anche manualmente.
  • Le esercitazioni prevedono esercizi svolti seguendo una traccia del docente e assegnati per l'attività autonoma.
  • Nelle ore di esercitazione verranno inoltre stabiliti gruppi di lavoro (da 2 a 4 persone), che dovranno svolgere la rappresentazione completa di semplici assemblaggi. I modelli saranno proposti dai docenti o introdotti dagli allievi dietro approvazione della docenza. I progetti saranno svolti e revisionati nelle settimane seguenti l’assegnazione.
   
Modalità di esame:

La prova si svolgerà in due fasi:

  1. esecuzione di una tavola di particolare estratto da un gruppo (il disegno finale dovrà essere completo di viste e/o sezioni, quotature, rugosità e tolleranze);
  2. colloquio orale.

E' tassativo portare tutte le esercitazioni corrette nella fase di esame orale. L'iscrizione all'esame avviene mediante Almaesami.

   
Date degli esami:

date degli esami

   
Piano didattico:
  • Disegno e rappresentazione:

    Le scale dell’intervento progettuale, i rapporti di scala più appropriati, funzionamento di un oggetto: uso, funzionamento, schemi e diagrammi, ergonomia, rapporto con l’uomo, elementi di disegno tecnico, quote: scopo delle quote e criteri di quotatura, smussi, fori, raccordi, rastremazioni, zigrinature, concetto di tolleranza, concetto di accoppiamento meccanico, concetto di rugosità di una superficie, tolleranze dimensionali, tolleranze di forma e di posizione, concetto di misura, concetto di precisione, normativa (UNI, ISO, ANSI), finalità del disegno tecnico per il Disegno Industriale, gestione del disegno come documento, figure piane: costruzioni geometriche, curve notevoli, raccordi, proiezioni ortogonali: generalità, uso di viste multiple, sistema “A” e sistema “E”, uso di viste ausiliarie, disegno di superfici semplici e complesse, Smussi e raccordi, superfici fittizie, sezioni piane.

  • Informatica:

    Generalità, informazione continua e discreta: il concetto di analogico e di digitale, generalità sugli elaboratori: CPU, dispositivi di I/O, memoria, schede grafiche e monitor, periferiche, fondamenti di informatica: sistemi di numerazione, definizione di bit e di byte, gestione della memoria, sistemi operativi e linguaggi di programmazione, interfaccia uomo-macchina: la logica operativa, conseguenze dell’informazione digitale sulle tecniche di rappresentazione delle informazioni in campi applicativi diversi (grafica raster, codifica testo ASCII, ecc.), reti, reti locali e reti geografiche, internet, la filosofia “open source”, il linguaggio html come esempio di metalinguaggio, tecniche di compressione per l’uso in rete internet.

  • Fondamenti di CAD:

    Generalità,strumenti informatici per la computer grafica, lo spazio 2D e lo spazio 3D, rappresentazioni esatte e rappresentazioni approssimate, primitive grafiche, principali formati per l’interscambio di modelli (IGES, STL, etc.), modellazione, richiami sulle principali metodologie di modellazione, modellazione geometrica per superfici, per solidi e ibrida, modellazione feature based e modellazione parametrica

Materiale didattico:

Templates A4 (link) e A3 (link) per cartigli

Foxit PDF Reader per "misurare" dai PDF (link)

Getting started di ProE Creo v2.0

Istruzioni per scaricare una licenza accademica di Creo v2

 

Sito eLearning: https://elearning-cds.unibo.it/course/view.php?id=4763

 

 

 

E' possibile ottenere una licenza educational di AutoCAD gratuitamente. Si può scaricare uno dei pacchetti Autodesk collegandosi al sito http://students.autodesk.com.

 

 

  Lucidi 1
  Lucidi 2
  Lucidi 3
  Lucidi 4
  Lucidi 5
  Lucidi 6
  Lucidi 7
  Lucidi 8
   
Esercitazioni in aula:
           
Esercitazioni autonome:
--
           
   
   
   
Esercizi di gruppo https://elearning-cds.unibo.it/course/view.php?id=4763
 

 
Corso Anno Accademico 2013-2014